A.S. DILETTANTISTICA  CONI - FIJLKAM - LIBERTAS

ISAO OKANO CLUB '97

                                                                 ...dal principiante all'olimpionico
 
 

 

Due bronzi e un quinto posto al Trofeo Internazionale Città di Vittorio Veneto

E-mail Stampa PDF

Conegliano (TV) 23 febbraio. Nel XXXII Torneo Internazionale Città di Vittorio Veneto, gara inserita nel circuito Grand Prix Junior/Senior (U21+U36), l'Isao Okano Club '97 conquista ben due medaglie di bronzo, che fruttano punti importanti nella ranking list italiana, con Valeria Raimondi (-57kg) e Giada Chioso (+78kg) e un quinto posto con Onda Giordano (-48kg).

 

In una gara lunga, Raimondi salta il primo turno per sorteggio e vince i due successivi con Posocco (ASD Kodokan Vittorio Veneto) e con Boccola (Dojo Equipe Bologna), è costretta poi ai recuperi dall'atleta svizzera Loeffel che la supera infliggendole tre sanzioni. Nei gironi dei recuperi Raimondi riesce ad avere la meglio contro Marchisio (Accademia Torino) prima e Quattrini (Judo Club Sakura Osimo) dopo. Infine vince senza combattere la finale per il bronzo per l'infortunio di Csatari (SUI).

Nella massima categoria di peso anche Chioso passa il primo incontro per sorteggio ma si deve arrendere a Dallagnol (CUS Venezia); nei recuperi Giada non si perde d'animo e supera Cavallin (Montebelluna Judokai) e Ferrara (Judo Club S.Donato) aggiudicandosi così la medaglia. 

Si ferma invece ai piedi del podio Onda Giordano che nei -48kg passa il primo incontro per by, vince per superiorità tecnica (Ippon) il secondo turno con Sau (Judo Sport Center Sedilo) ma cede a Mariani (Judo Club Samurai Lecco) e nella finale minore non riesce ad avere la meglio su Fratti (Nippon Club Pomezia) concludendo la sua giornata in quinta piazza. 

Non riescono invece ad uscire dai turni preliminari gli altri ragazzi IOC97: Giorgia Gualtieri (-57kg) vince il primo incontro con Rossi (DLF Yama Arashi Judo Udine) ma si arrende nell'incontro successivo alla vincitrice di giornata Cantini (Accademia Prato) e nei recuperi alla svizzera Gertsch. 

Vittorio Fregnan (-73kg), saltato il primo incontro per sorteggio, vince con Troisi (Judo Kai Sakura Pescara) ma si arrende nell'incontro successivo a De Luca (Team Romagna) che gli nega, purtroppo, la possibilità dei recuperi. Nella stessa categoria, Mattia Redaelli cede invece subito all'atleta tedesco Van Emden mentre nei -66kg Daniele Masone conclude anzitempo la sua prestazione perdendo con Conti (Ren Shu Kan) dopo tre minuti di golden score (tempi supplementari).

IMG-20190223-WA0004 IMG-20190223-WA0004      IMG-20190223-WA0005 IMG-20190223-WA0005