Francesco Mosca medaglia di bronzo ai campionati italiani u.23 di Bari

Francesco Mosca (primo a destra) bronzo ai campionati italiani u.23Sabato 28 maggio , nel Palaflorio di Bari , Francesco Mosca , dell’ Isao Okano Club 97 , ha conquistato la medaglia di bronzo nei campionati italiani under 23 , categoria la limite dei 73 kg. L’ atleta allenato da Diego Brambilla , sconfitto in apertura di gara da Giorgio Leccese (Akiyama Settimo Torinese) , poi vincitore della categoria , solo per giudizio arbitrale dopo che tempi regolamentari e supplementari erano finiti in parità , non si è scoraggiato ed ha risalito la difficile china dei ripescaggi per la medaglia di bronzo. Mosca ha così sconfitto nell’ ordine: Dario Boni (Libertas Firenze) , Alessio Angilletta (Pro Recco) , Stefano Cherubini (Le Sorgive Solferino) , Matteo Lascialfari (Kodokan Fratta) e nella finale per il bronzo Andrea Amarossi (Geesink Modena) , tutti nettamente e con grande padronanza tecnico-tattica. Una medaglia di bronzo , quella di Mosca , che si aggiunge al bronzo conquistato nei campionati juniores nel 2009 ed al quinto posto ai campionati assoluti del 2010.

Sempre sabato , 9° posto invece per Athos Lussignoli nella categoria -66 kg. Il giovane atleta dell’ Isao Okano Club , non ancora diciottenne , superato un turno per sorteggio , ha sconfitto nei sedicesimi Pietro Iannino (J.C. Legnano) , è stato sconfitto negli ottavi da Antonio Chianese (Star Napoli , poi bronzo). Nel ripescaggio si è rifatto su Biagio Ferrara (Ayumi Ashi Anguillara) per poi fermarsi definitivamente contro Antonino Bertolone (Yama Arashi Messina) , anch’ egli poi medaglia di bronzo.

Nella gara femminile , domenica 29 , settimo posto per la rappresentante dell’ Okano Club Giulia Aragozzini nella categoria -63 kg. Giulia , ancora juniores , ha superato i primi due turni di gara , ma si è poi arresa alla Battaiotto (Villanova) nei querti di finale. Nel recupero ha superato la Briccoli (Ravenna) per poi finire la sua corsa verso il bronzo contro Martina Greci del Banzai Cortina Roma.

L’ incontro con la Greci , che avrebbe dato a Giulia l’ accesso alla finalina , si era concluso in parità , ma nei tempi supplementari una sanzione , decisa dalla terna arbitrale in modo alquanto discutibile , ha decretato la sconfitta dell’ atleta cinisellese. Miranda Giambelli invece , già medaglia d’argento nel 2009 e bronzo nel 2010 , non ha preso parte alla gara a causa di impegni scolastici legati agli esami di maturità.

Bilancio finale comunque positivo che vede l’ Isao Okano Club 97 ben 6 volte sul podio di questa competizione nelle 4 edizioni a cui ha preso parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *